Nuovo caso di Hot Water Challenge: versano acqua bollente sull’amico 15enne, gravi ustioni

hot water challengeUno stupido gioco tanto in voga tra i giovani gli è quasi costato la vita. Un adolescente di soli 15 anni ha riportato una gravissima ustione al collo rimanendo vittima della Hot Water Challenge, una sorta di folle gioco nel quale ragazzini si lanciano addosso liquidi bollenti. Nikolas Conrad, dell’Arkansas, si era addormentato a casa di diversi amici i quali hanno pensato bene di risvegliarlo riscaldando dell’acqua in un forno a microonde per poi versargliela sul collo.

 

Le conseguenze sono state terribili ed è stato proprio il ragazzino a raccontarlo a Thv11 spiegando di aver avvertito un bruciore fortissimo sul collo, tale da farlo svegliare di soprassalto e di aver iniziato a piangere ed urlare. “E’ stato il peggior dolore della mia vita. Adesso voglio che mi lascino solo, non sono più e non saranno mai più miei amici”, ha detto il giovane, che ha riportato bruciature di primo e secondo grado sul collo e con molta probabilità gli rimarrà una cicatrice per tutta la vita. Se però gli “amici” gli avessero versato l’acqua rovente sulla testa o sulla faccia, avrebbe rischiato grosso.

 

Questa pericolosa ‘moda’ nota come Hot Water Challenge si è sviluppata su Youtube e purtroppo si sono già verificati diversi casi: ad inizio mese una ragazzina di soli 11 anni è stata arrestata per aver versato acqua bollente addosso ad un amico. La polizia sta cercando di fare il possibile per informare ed educare, con l’aiuto degli amministratori scolastici, gli studenti così da evitare che nuovi casì possano ripetersi: nel frattempo le forze dell’ordine, dopo quanto accaduto a Nikolas, hanno avviato un’indagine.

Daniele Orlandi