La Chaouqui attacca Papa Francesco: “Citi libri che non hai letto”

Papa Bergoglio sin dal suo insediamento nella sede pontificia ha attirato commenti sia positivi che negativi, il suo modo di fare semplice, pacato e gioioso non si conforma ai canoni classici del pontefice e le sue idee sulla curia e sul messaggio divino hanno fatto storcere il naso a più persone.

Questa volta ad attaccare il Santo Padre per una frase pubblicata su Twitter non è un prelato, bensì Francesca Chaouqui, ex membro della commissione pontificia per le finanze vaticane coinvolta nello scandalo Wikileaks2. Il motivo del contendere è una frase che Papa Francesco ha citato dalle ‘Confessioni di Sant’Agostino’, in cui si legge: “Ci hai fatti per Te e inquieto è il nostro cuore finché non riposa in te”. Una frase in linea con i messaggi di un Papa che condivide il suo amore per il trascendente, ma che per qualche ragione ha mandato su tutte le furie la Chaouqui che ha risposto al pontefice in questo modo: “Santità non sei Barack Obama, non citare frasi a cavolo di libri che manco hai letto, che tanto il record dell’abbronzato non lo batti”.

Un  attacco gratuito, insomma, probabilmente fatto semplicemente per attirare l’attenzione mediatica. La Chaouqui, infatti, dopo la sospensione della pena a 10 mesi per concorso in divulgazione di informazioni private era tornata a far parlare di se quando aveva scritto della tragedia nepalese legata alle alluvioni ed ora è tornata sulle prime pagine per l’attacco al pontefice.

F.S.