Torre del Greco, 15enne disabile segregata in casa tra escrementi e rifiuti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:41

Una storia di degrado che lascia davvero senza parole. La notizia giunge dall’hinterland napoletano, e precisamente da Torre del Greco, dove una disabile di soli 15 anni viveva dentro casa immersa nei rifiuti e nel caos più totale.

A darne notizia è il quotidiano “Metropolis”, che ha raccontato i dettagli della vicenda.

L’appartamento dove viveva la 15enne si trova al primo piano di un palazzo situato nel centro storico della città campana. Quando gli agenti di polizia e gli assistenti sociali hanno fatto il loro ingresso nell’abitazione si sono trovati di fronte una scena da brividi: rifiuti dappertutto e resti di cibo sparsi per la casa, con insetti di ogni specie.

Non è stato facile raggiungere la stanza dove si trovava la giovane, dato che il padre della disabile, un 56enne del posto, si è più volte rifiutato di lasciar entrare agenti e operatori sociali. La 15enne è stata trovata nel letto, tra urina, escrementi e rifiuti di ogni genere, senza alcun indumento addosso.

La ragazza è stata subito tolta al padre e alla madre 44enne, nonostante le numerose rimostranze dei genitori, e portata dal 118 nell’ospedale di Torre del Greco. Poi, dopo avere accertato il suo stato di salute, è stata trasferita in una casa famiglia.