Lucca, precipitano dalla gru mentre sistemano luci per la festa: morti due operai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:55

Stavano svolgendo uno dei lavori di routine, ovvero la sistemazione delle luminarie per la festa. Ma ad un certo punto il braccio meccanico della gru ha ceduto.

Hanno perso la vita in questo modo due operai, di 61 e 54 anni, sbalzati fuori dal carrello e precipitati per oltre dieci metri. Il tutto in via Vittorio Veneto, a pochi passi da piazza San Michele, nel pieno centro di Lucca. I due uomini si chiamavano Eugenio Viviani e Antonio Pellegrini: il primo era originario della città toscana, il secondo di Capannori, comune in provincia di Lucca.

Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, Eugenio e Antonio stavano sistemando le luci per la processione di Santa Croce, prevista per la sera del 13 settembre.

Il dramma è avvenuto intorno alle 16:30. I due uomini sono stati subito soccorsi: uno di loro è morto sul colpo, mentre l’altro è stato trasportato di corsa in ospedale in condizioni gravissime. Ma una volta lì è deceduto.

Le indagini sulla dinamica sono ancora in corso, ma con tutta probabilità a provocare la caduta è stato un problema al braccio meccanico che si è spezzato facendo precipitare i due lavoratori.

Il sindaco ha dichiarato che la processione di Santa Croce sarà caratterizzata dal lutto. “Non ci sarà più l’illuminazione, nè i fuochi”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!