Bimba di 4 anni muore di malaria all’ospedale di Brescia. “Non è mai stata in Paesi dove c’era la malattia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:55

Una bimba italiana di 4 anni è morta di malaria all’ospedale civile di Brescia, dove era stata ricoverata. La bambina è italiana, figlia di una coppia di Trento, ed era arrivata in ospedale quando era già in condizioni disperate.
Molto strano che la bambina abbia contratto la malaria, dato che la piccola non era stata in nessun Paese dove c’è rischio di contrarre questa malattia.

Il primario di malattie infettive all’ospedale di Trento, Claudio Paternoster, è rimasto basito come tanti altri medici dall’avvenuto. “È la prima volta in trent’anni di carriera che assisto ad un caso di malaria autoctona in Trentino” ha dichiarato. La paziente ha contratto la malaria forse da una puntura di zanzara e comunque in Italia; infatti non ha mai viaggiato in paesi tropicali dove la trasmissione è più facile. Era stata invece in vacanza a Bibione con la sua famiglia. I primi sintomi di malessere non avevano fatto preoccupare i genitori, che non potevano pensare che la piccola fosse ammalata di malaria.

Dopo la diagnosi la bambina è stata ricoverata in terapia intensiva a Brescia, all’ospedale Civile, dove si trova un reparto di terapia intensiva pediatrica ed uno dedicato proprio alle malattie tropicali.
Il timore dei medici è che sia avvenuto qualche adattamento di specie di zanzare che portano la malaria, e che queste ultime siano giunte in Italia.

Roversi MG.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!