Galapagos: La Cumbre si sveglia dopo 8 anni ed è uno spettacolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:26

Durante una notte tranquilla il silenzio è stato rotto da un boato clamoroso, il cielo, prima scuro e rischiarato lievemente dalla flebile luce lunare, si è dipinto di un intenso colore rosso creando un fotogramma di rara bellezza da sembrare dipinto. Così, dopo 8 anni di inattività, è tornato a “farsi sentire” il vulcano La Cumbre dell’isola Fernandina, nell’arcipelago delle Galapagos, con una nuova ed intensa fase eruttiva.

Per il momento l’eruzione non rappresenta un pericolo per gli abitanti delle Galapagos, La Cumbre, infatti, si trova in un’isola totalmente disabitata, il timore è che lapilli, detriti e nubi tossiche possano giungere nella vicina Isola Isabella, dove risiedono gli abitanti di Puerto Villamil. A rassicurare i residenti dello splendido arcipelago a largo dell’Ecuador è il ministro dell’ambiente Tacisio Cranizo che con un post su Twitter fa sapere che il ministero sta monitorando l’attività vulcanica ed è pronto ad attuare il piano di evacuazione in caso di necessità: “Stiamo monitorando lo sviluppo dell’evento naturale”.

Gli abitanti di queste isole (tutte di origine vulcanica) che sono state dichiarate patrimonio dell’umanità nel 1978 possono dunque godersi la magnificenza della natura che si manifesta davanti ai loro occhi con spettacolari esplosioni pirotecniche che illuminano la notte a giorno.

F.S.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!