Chieti choc, famiglia presa a sprangate da commando di sei rapinatori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:29

Una nottata da incubo per una famiglia di Santa Maria Imbaro, che ieri ha fatto ritorno dal lavoro attorno all’ora di cena ed è stata aggredita in casa da un commando di malviventi. 
Il fatto è avvenuto ieri sera in un piccolo paese in provincia di Chieti, attorno alle 20.40. Le vittime della rapina sono Massimiliano Delle Vigne, di 46 anni, proprietario della casa e di un negozio di ferramenta, e la moglie Rossella Tortella.

Entrambi sono rientrati a casa dopo il lavoro e sono stati aggrediti da una banda di cinque o sei persone, col volto travisato, che hanno atteso i coniugi in giardino per aggredirli quando sarebbero tornati. La donna ha raccontato ai soccorritori che si era insospettita per il silenzio insolito dei due cani da guardia, che infatti erano stati addormentati dai rapinatori.

Ad un certo punto il padrone di casa si è trovato di fronte il commando di banditi; marito e moglie hanno cercato di fuggire, ma i banditi li hanno presi a sprangate in testa con un oggetto pesante. I due sono svenuti ed il commando ha svaligiato completamente la casa. Quando la donna si è ripresa, ha chiamato il 118 che si è subito recato sul posto per portare soccorsi ai due, assieme a delle pattuglie di carabinieri della stazione vicina. A loro sono affidate le indagini.

Roversi MG.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!