Ancora fiamme in Abruzzo: brucia la Pineta Dannunziana a Pescara

L’Abruzzo non sembra proprio avere pace. Questa notte i vigili del fuoco sono dovuti nuovamente intervenire per un allarme incendio. Stavolta, però, ad essere interessata non è la zona del Monte Morrone, in Valle Peligna, devastato dalle fiamme nelle scorse settimane, ma bensì la Pineta Dannunziana, splendida area verde situata nella zona sud della città di Pescara, a poche centinaia di metri dallo Stadio Adriatico, dall’Università e immediatamente adiacente ad alcune abitazioni.

Per cause al momento ancora sconosciute, fiamme alte alcuni metri si sono alzate all’interno dell’area protetta. Sul posto al lavoro squadre dei vigili del fuoco, con agenti della Squadra Volante e della Polizia Municipale.

L’incendio, che si è sviluppato ieri sera intorno alle 22:30, ha provocato una densa nube di fumo in tutta la zona meridionale della città. Sul posto sono giunti anche il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, il segretario particolare, Enzo Del Vecchio, il vicesindaco, Antonio Blasioli, l’assessore Stefano Civitarese il consigliere Stefano Casciano e gli addetti al Verde Pubblico.

Il Comune di Pescara ha parlato di “incendio di vaste proporzioni” all’interno della Pineta Dannunziana. Intorno alla Riserva si è dislocato un cordone della Protezione Civile a difesa della pubblica incolumità e per tutelare il polmone verde della città.