Maltempo, sei morti a Livorno. Nogarin: “La situazione è critica”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:17

Un bilancio drammatico quello conseguente al temporale che si è abbattuto la scorsa notte sulla città di Livorno. I vigili del fuoco locali hanno reso noto che quattro persone sono morte in città, mentre un’altra vittima è stata rinvenuta nel quartiere collinare di Montenero.

Quattro delle sei vittime sono state ritrovate nello scantinato di un’abitazione, dove probabilmente avevano tentato di rifugiarsi a causa del violentissimo nubifragio abbattutosi sulla città labronica.

Una situazione davvero critica, come viene descritto anche dal sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, che aveva parlato di possibile disastro già prima che si diffondesse la notizia del ritrovamento dei cadaveri. “La situazione è molto problematica, critica – ha detto Nogarin – è piovuto tantissimo, ci sono grosse difficoltà, sono esondati alcuni corsi d’acqua, vengono segnalati smottamenti a Montenero”.

La situazione più pesante è proprio nei quartieri di Collinaia e Ardenza e Montenero, a causa dell’esondazione di alcuni dei torrenti cittadini: il fango ha praticamente invaso le abitazioni.

Anche in provincia di Pisa l’allerta resta altissima: a San Giorgio, frazione di Cascina (Pisa), quattro ragazze in auto rimaste bloccate in un sottopasso e si rifugiate sul tetto del veicolo prima di essere messe in salvo dai vigili del Fuoco. Allagamenti anche a Marina di Pisa, con strade non percorribili per la caduta di alberi e rami.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!