“Mi fa leccare il sapone e le mutande” la denuncia della bimba di 5 anni verso la matrigna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:25

Ancora un drammatico episodio di violenza sui minori avvenuto a Rimini, dove una bambina di 5 anni si è confidata con la madre, separata dal padre, raccontando i terribili episodi ai quali la sottoponeva la matrigna. La bambina ha raccontato che la matrigna, nuova compagna del padre, la costringeva a leccare saponette e le sue mutande perché si era fatta la pipì addosso, ed anche a mettersi in ginocchio con la testa all’indietro perché era ‘cattiva’.

I fatti sono avvenuti qualche mese fa. La bambina si è rivolta alla madre per confidarsi solo pochi giorni fa, però. La piccola dopo la separazione dei genitori vive con la madre, ma il padre la può tenere con sé in alcuni giorni stabili. Durante alcuni episodi in cui il padre non c’era, era la donna sua compagna ad avere con sé la bambina, e in queste occasioni, secondo il racconto della piccola, la maltrattava.

Il racconto, straordinariamente agghiacciante, adesso è al vaglio della Procura della Repubblica di Rimini, che ha appena dato inizio ad un’indagine per maltrattamenti.
Intanto la nuova compagne del padre, una 37enne con figli, è stata iscritta al registro degli indagati.
La donna, da parte sua, ha rigettato ogni accusa dicendo che si tratta solamente di invenzioni della bambina.

Roversi MG.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!