Palermo, arrestato un molestatore tunisino grazie ad una vittima di 11 anni

 

 

 

 

 

 

 

Una ragazzina di 11 anni ha vissuto un’esperienza terribile e ha subìto delle molestie di carattere sessuale. Il molestatore è un parcheggiatore abusivo che è stato tratto in arresto dagli agenti di Polizia operanti a Palermo. L’arresto si è reso possibile grazie alla denuncia della stessa vittima, che ha raccontato tutto agli inquirenti dopo aver fatto ritorno a casa.

Il colpevole sarebbe un 26enne tunisino di nome Mourad Aidi che, a detta della giovane, sarebbe stato una conoscenza della ragazzina. La bambina era sparita nei giorni scorsi ed i genitori ne avevano denunciato il fatto: si trovava in casa della nonna, dalla quale era uscita per andare ad incontrare alcuni amici in zona Piazza Rivoluzione. Quando ha fatto ritorno a casa, la piccola- chiusasi dapprima nel suo silenzio- ha raccontato di aver subito molestie da parte di un uomo che conosceva.

Il giovane, parcheggiatore abusivo in un supermercato del luogo, non ha fissa dimora e avrebbe portato la ragazzina su dei vagoni di un treno in sosta nella stazione di Palermo Brancaccio. Qui- che è anche il luogo dove vive- avrebbe tentato di abusare di lei (senza riuscire forse a completare l’atto, a quanto sembrerebbe). La bambina ha anche dichiarato che il ragazzo, più volte, aveva tentato di baciarla ma senza che la cosa fosse minimamente corrisposta.

Il ragazzo, braccato dalla Polizia, ha tentato una fuga surreale sempre nella stessa stazione ferroviaria, saltando da un vagone all’altro ed evitando i fili dell’alta tensione. I poliziotti sono riusciti a fermarlo, con parecchia difficoltà, e dopo averlo identificato hanno scoperto che si tratta di un ragazzo che è entrato irregolarmente in territorio italiano e che ha dei precedenti penali. Il ragazzo, adesso, è stato tradotto nella casa circondariale Pagliarelli-Ucciardone.

Maria Mento

Notizie Correlate

Commenta