Russia, falso allarme terroristico: migliaia di persone evacuate

L’agenzia di informazione russa (RIA) ha dichiarato che più di 20 centri commerciali, stazioni ferroviarie e università hanno dovuto essere evacuati a seguito di alcune telefonate che minacciavano la presenza di bombe al loro interno.

Il ministero delle emergenze russo ha reso noto l’allarme e così corpi speciali della polizia, unità cinofile e specialisti in esplosivi sono stati dispiegati a Mosca per perlustrare le zone di interesse preventivamente evacuate. Oltre 20.000 persone sono state evacuate da metro, stazioni ferroviarie e centri commerciali della capitale russa.

I servizi di sicurezza riferiscono che negli ultimi giorni hanno ricevuto decine di falsi allarmi bomba che hanno costretto più di 45.000 persone all’evacuazione da luoghi pubblici in tutta la Russia.

In Russia i falsi allarmi terrorismo sono punibili con pene che possono arrivare fino a 5 anni di reclusione ma, l’utilizzo di messaggi pre-registrati o meccanismi per celare il luogo dai quali vengono mandati rende molto difficile l’identificazione.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha detto che non verranno rilasciate dichiarazioni a riguardo poiché si tratta di “una questione dei nostri servizi speciali“.

Mario Barba

Notizie Correlate

Commenta