Pugile 24enne uccise a pugni un anziano perché l’aveva fissato: PM chiede pena record

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:55

Sedici anni di reclusione. Questa è la pena chiesta dal PM per D.G., pugile di 24 anni di Montesacro, che in zona Vigne Nuove lo scorso 12 ottobre aveva massacrato e pestato a sangue un anziano di 70 anni solo perché l’aveva guardato.
Il Pubblico Ministero di Taranto ha chiesto sedici anni di galera per il giovane che, quella sera, era uscito al bar per andare a bere qualche drink. Uscito in strada, in via Gino Cervi, aveva incrociato lo sguardo con quello di un 70enne che era lì per caso. 

Il ragazzo avrebbe chiesto provocatoriamente “Cosa guardi?” e subito si era avvicinato alla vittima, quindi l’aveva investita di una scarica di capi violentissimi. Il 70enne era caduto a terra, senza possibilità di difendersi. I colpi ricevuti, estremamente violenti, l’avevano ridotto in fin di vita.

Dopo il pestaggio il 24enne se n’era andato come se nulla fosse, mentre dei passanti chiamavano il 118: ma per il 70enne era troppo tardi. Troppo violenti i pugni ricevuti. La vittima, priva di sensi ed in condizioni estremamente gravi, era in una pozza di sangue ed il volto del tutto tumefatto: in coma, veniva portato al Policlinico Umberto I dove moriva dopo 10 giorni senza mai riprendere conoscenza. L’emorragia cerebrale gli è stata fatale. 

Roversi MG.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!