E’ morta a 117 anni Violet Mosse Brown, la donna più anziana del mondo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:15
donna più anziana del mondo
donna più anziana del mondo

Solo pochi mesi fa, ad aprile, era entrata ufficialmente nel Guinness dei Primati come la donna più vecchia del mondo. Ma purtroppo Violet Mosse Brown si è spenta, nelle ultime ore, all’età di 117 anni. Conosciuta come ‘Zia V’ da amici e parenti, è nata il 10 marzo del 1900 ed ha sempre vissuto in Giamaica, dove è morta poche ore fa; il 15 aprile del 2017 è entrata nel libro dei Guinness in seguito alla morte di Emma Morano, scomparsa a 117 anni, ultima donna ad aver attraversato tre secoli, dal momento che era nata nel 1899. Automaticamente Violet aveva conquistato il primato: la sua è stata una vita semplice ma ricca; nel corso di un’intervista ad un quotidiano locale che l’aveva raggiunta in occasione dei suoi 110 anni, aveva anche rivelato i suoi ‘segreti’ per rimanere in salute così a lungo rivelando di aver sempre mangiato di tutto fatta eccezione per pollo e maiale e di non non bere rum.

 

Aggiungendo poi di non sentirsi così tanti anni addosso, segnale del fatto che, nonostante avesse ampiamente superato il secolo di vita, si sentiva in perfetta salute. Il primo ministro giamaicano Andrew Holness era intervenuto in occasione del suo 117esimo compleanno per porgerle a nome dell’intero governo, i migliori auguri via Twitter. Ma non solo: anche la regina Elisabetta ha inviato a Violet una targa per commemorare la sua longevità, una volta diventato il cittadino più anziano del Commonwealth nonchè l’ultimo cittadino vivente negli anni della regina Vittoria. Violet ha lavorato nella piantagione per lunghi anni, tagliando canne da zucchero ed in seguito come cameriera; con il passare del tempo ha acquistato una proprietà diventando un’imprenditrice: possedeva infatti l’unico deposito di pane nel distretto.

Daniele Orlandi