Bomba Londra, il terrorista è arrivato in Italia sul barcone, è stato accolto da una famiglia inglese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:32

Siriano, sostenitore dei terroristi anti Assad, finto rifugiato, arrivato in Italia su un barcone. Questo è il profilo di Yahya Faroukh, il terrorista di 21 anni che venerdì ha messo una bomba artigianale sulla metro di Londra, che fortunatamente non ha provocato vittime ma solamente dei feriti lievi.
Il ragazzo era arrivato in Italia nel 2013 a bordo di un barcone, partendo dall’Egitto. Sulla sua pagina Facebook postava inni ai terroristi anti Assad in Siria, come anche le immagini del peschereccio che l’ha portato fino alle nostre coste.

Arrivato in Europa come finto rifugiato per cercare poi di diffondere il terrore fra i Paesi che l’avevano accolto.
Doppiamente traditore, Yahya Faroukh che, arrivato a 16 anni, era stato accolto da una coppia di ricchi pensionati, Penelope e Ronald Jones di Croydon, a sud di Londra. Questa coppia si prendeva cura di lui e di altri ragazzi in difficoltà.

Yahya Faroukh è stato fermato da Scotland Yard a Hounslow, alla periferia ovest di Londra. Aveva appena finito il turno da cameriere nella friggitoria dove lavorava. Prima di lui è stato arrestato un 18enne iracheno, che era stato suo complice nel piazzare la bomba.

Roversi MG.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!