Omicidio Montesilvano, arrestato il presunto killer

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:45

Il presunto responsabile dell’omicidio di Montesilvano è stato catturato. Le forze dell’ordine sono infatti riuscite ad arrestare Massimo Fantauzzi, 46 anni, ricercato da giorni e ritenuto l’autore dell’assassinio avvenuto una settimana fa in un pub della città adriatica.

La vittima, Antonio Bevilacqua, 21 anni, è stata freddata con alcuni colpi esplosi da un fucile. Il tutto è avvenuto all’interno dell’esercizio.

Il presunto omicida è stato fermato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Pescara e del comando di Montesilvano a poca distanza dalla sua abitazione, in zona Montesilvano Colle. L’uomo era ricercato dal giorno stesso dell’omicidio, e per tutto questo tempo avrebbe vagato per le campagne circostanti. Le stesse forze dell’ordine hanno riferito che Fantauzzi era visibilmente provato al momento della cattura.

L’omicidio che ha sconvolto la città di Montesilvano è avvenuto nella notte fra venerdì 15 e sabato 16 settembre. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, Massimo Fantauzzi aveva avuto una lite con il ventunenne, ma la diatriba sembrava essere finita lì. Invece il 46enne ha fatto ritorno a casa per impossessarsi di un fucile che teneva nella sua abitazione; una volta tornato nel locale, ha esploso alcuni proiettili dritti al viso di Antonio Bevilacqua, uccidendolo. I militari si sono serviti anche delle immagini catturate dalla telecamera di sorveglianza del pub.