Cacciatore scambia per lupo un cane da terapia per autistici: gli spara davanti al padrone

Il cane ucciso dal cacciatore era addestrato per i bimbi autistici

Tragedia nella British Columbia, dove un cacciatore ha sparato ad un cane di razza Finnish di fronte agli occhi del padrone scambiandolo per un lupo. Il padrone del cane, Valley Calderoni, ha raccontato i momenti di quella tragedia: stava passeggiando col suo cane Karou, addestrato per aiutare i bambini con autismo, quando un cacciatore ha sparato un colpo di fucile. Guardandosi attorno ha visto il suo cane, pieno di sangue. “Mi guardava con gli occhi pieni di stupore” ricorda la padrona, che alzando gli occhi ha visto il cacciatore col fucile.

Valley Calderoni con Karou

Secondo la polizia il cacciatore ha scambiato Karou per un lupo e quindi ha fatto fuoco. Secondo la sua padrona Valley, invece, al cane è stato sparato praticamente a bruciapelo.

Lo stato statunitense del British Columbia permette ai cacciatori di sparare ai lupi, anche se con alcune restrizioni. Non è sicuro che il cacciatore verrà indagato, ora sta collaborando con la polizia e forse risulterà che si è trattato ‘solo’ di un errore di valutazione.
Ma Valley è traumatizzata dalla perdita di Karou, un cane speciale, che lei stessa ha addestrato fin da cucciolo. “Non ho mai pianto tanto in vita mia, non riuscivo a respirare. Il dolore che sento non dovrebbe essere mai sentito da nessuno” ha detto Valley. “Il cacciatore ha ucciso il mio cane, quale umano può sparare ad un animale così bello e ucciderlo? Quest’uomo ha tolto la vita al mio cane perchè pensava fosse un lupo, mentre era circondato da altri sette cani e a 15 metri da me e dal mio collega. Avremmo potuto morire anche noi”.

Roversi MG.