Continua la bufera Ryanair, cancellati voli fino a marzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:59

La bufera mediatica ed economica abbattutasi su Ryanair non è ancora finita, la compagnia aerea low cost, infatti, ha annunciato che oltre a quelli già comunicati verranno cancellati ulteriori voli danneggiando un totale di 400.000 passeggeri che avevano già prenotato il viaggio. A partire dal mese di novembre fino a marzo 2018 25 dei 400 aerei della Ryanair rimarranno a terra a causa della carenza di piloti. Sebbene il fatto di tenere le vetture ferme permetterà a Ryanair di coprire il resto delle tratte per gli ultimi mesi dell’anno e a garantire le ferie necessarie al personale, il forfait dei piloti obbligherà la compagnia a cancellare 34 tratte fino al mese di marzo.

La notizia dell’ulteriore cancellazione di voli alimenta le polemiche piovute addosso al manager della compagnia David O’Leary: questo, infatti, è accusato di aver commesso errori nella gestione delle ferie dei piloti causando l’attuale disagio. Prima dell’annuncio odierno erano stati già cancellati 50 voli giornalieri per sei settimane, per una perdita totale di 25 milioni di euro. Nel comunicato la compagnia ha specificato che sta studiando un piano organizzativo che permetta di non ripetere una simile situazione l’anno prossimo. Quindi viene specificato che solo l’1% dei passeggeri che hanno effettuato i preordini per l’inverno verrà coinvolto da queste cancellazioni e che per loro è stato già previsto un rimborso totale o una soluzione alternativa che gli permetta di non bruciare la prenotazione.

F.S.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!