È morto a 91 anni Hugh Hefner, il fondatore della rivista PlayBoy

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:35

Hugh Hefner, il milionario fondatore della famosa rivista PlayBoy, è morto a 91 anni nella sua casa e circondato dalla sua famiglia. L’uomo è diventato estremamente famoso per aver fondato nel 1953 la rivista PlayBoy che è diventata celeberrima in tutto il mondo. Ha fondato un impero che valeva 200 milioni di dollari ed il suo marchio è diventato inconfondibile in tutto il mondo.

Hugh Hefner è morto nella sua PlayBoy Mansion, una villa diventata famosa in tutto il mondo. Hugh Hefner divenne un personaggio pubblico che fece scalpore in America. La notizia della sua morte è stata data dalla sua società.
A 27 anni Hefner aveva lavorato come copywriter pubblicitario per un grande magazine, poi a Esquire e poi è stato per qualche tempo anche il responsabile della vendita di una rivista per bambini.

Quindi usando i suoi risparmi di 600 dollari, ed altri 7mila che era riuscito a farsi prestare, aveva aperto PlayBoy. Il primo editoriale già parlava di quello che la rivista sarebbe diventata. “Ci divertiamo a mescolare cocktail e qualche stuzzichino ascoltando un po’ di musica sul fonografo, invitiamo qualche ragazza per conoscerla discutendo di Picasso, Nietzsche, il jazz, il sesso”.
E questa è la fine della parabola terrena di un personaggio che si poteva solo odiare o amare, senza vie di mezzo.