Fuga precipitosa in massa: almeno venti morti presso una stazione ferroviaria

Un gravissimo incidente in India, presso la stazione ferroviaria di Elphinstone nel centro finanziario di Mumbai, è stato provocato da un mix di fattori ancora da accertare e da una folla incontrollata. Una fuga precipitosa, un accalcarsi di centinaia di persone, ne avrebbe uccise almeno 21 e ferite più di 20, riporta un funzionario ospedaliero.

Secondo le dichiarazioni del legislatore Shaina Nana Chudasama del partito governativo Bhartiya Janata, la gente si stava stringendo sotto il baldacchino che copre il ponte per ripararsi dalla forte pioggia, ma questo ha peggiorato ulteriormente la situazione, favorendo una trappola mortale per molti.

Si sta indagando ancora sulla causa del caos creatosi nella stazione ferroviaria, ma stando alla ricostruzione parziale dell’accaduto, da parte di un funzionario della polizia, il fuggi fuggi sarebbe stato innescato dalla caduta di alcuni pezzi di cemento dal cavalcavia soprastante. Forse un passaparola sul presunto crollo del ponte, o semplicemente il terrore che lo stesso cavalcavia stesse per crollare, avrebbe spinto la gente a muoversi e accalcarsi in massa. Nulla da fare per almeno 21 persone; i feriti, altrettanti, sono stati prontamente trasportati in ospedale, riferiscono i presenti.

Come spesso accade in circostanze del genere, la folla è un pericoloso nemico, e in situazioni di panico diventa una vera e propria trappola mortale.

 

M.Valentina Colasuonno