Pugnalato fuori da una moschea, 14enne lotta tra la vita e la morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:59

Un adolescente di 14 anni sta lottando tra la vita e la morte dopo essere stato pugnalato, questa mattina, davanti alla moschea di Birmingham, in Inghilterra.

Il giovanissimo è stato assalito all’uscita della moschea Idara Maarif-e-Islam Hussainia, sulla Herbert Road.

In condizioni critiche, il ragazzo, che è stato trasportato d’urgenza in ospedale, ha subito numerose coltellate.

Sul luogo del delitto, che si trova nei pressi dello stadio Saint Andrews, un team di specialisti sta effettuando i rilievi del caso.

I sospetti sono ricaduti su un 29enne, che attualmente si trova sotto custodia della polizia.

Intanto, la Polizia di West Midlands ha confermato che l’episodio non è legato al terrorismo.

Parlando al Birmingham Mail, un testimone oculare ha riferito che il teenager è stato pugnalato non appena il padre si era allontanato, dopo aver trascorso la notte in moschea per un evento dedicato ai giovani.

Anche il fratello della vittima avrebbe assistito alla scena; “Suo fratello ha visto tutto e ha urlato a suo padre di correre in cuo aiuto“, ha detto un altro testimone.

E ancora un testimone, ha detto di aver visto “un giovane colpire brutalmente il ragazzo con un coltello“.

Non sono ancora noti i motivi dell’efferato gesto, ma un membro adulto della moschea pensa si tratti di un tentato omicidio a sfondo razziale.

MDM

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!