Mamma investita sulle strisce per cercare di salvare i suoi bambini: lotta fra la vita e la morte

Sta lottando fra la vita e la morte la madre di 46 anni di Pieve di Soligo, provincia di Treviso, che il 25 settembre è stata investita mentre si trovava coi figli sulle strisce pedonali, quando stava attraversando la strada. Per salvare i bambini ha fatto loro da scudo col corpo.
La famiglia, madre ed i figli di 5 ed 11 anni, stavano attraversando la strada sulle strisce quando un’utilitaria li ha travolti. La macchina era guidata da un’anziana di 87 anni, che non è riuscita a frenare, ed ha travolta la mamma ed i figli.

La madre, vedendo arrivare l’auto, ha fatto da scudo col suo corpo ai suoi bambini, ed è finita in pieno contro la macchina, riportando delle lesioni gravi. La donna è stata subito soccorsa dall’elicottero che l’ha portata all’ospedale di Treviso, dove si trova in stato di coma. La donna è stata immediatamente sottoposta ad un intervento chirurgico.
Le sue condizioni sono molto gravi.

I figli della donna sono stati travolti anche loro ma la parte maggiore dell’urto è stata assorbita dal corpo della 46enne, mentre i figli hanno riportato alcune fratture ma secondo i medici non sono gravi.
Il dramma è avvenuto dopo le 17 del 25 settembre a pochi passi dall’ex municipio di Pieve di Soligo. La mamma e i figli stavano andando verso la gelateria ‘Al Ponte’ quando una Matiz rossa condotta da D.B., 87 anni, li ha investiti forse abbagliata dal sole basso all’orizzonte.

Roversi MG.