L’auto dei genitori esce di strada e si incastra sotto un tir: Maia, a soli 3 anni, muore sull’A21

Una tragedia è avvenuta ieri sera sull’autostrada A21 che collega Brescia e Cremona. Una bimba di soli 3 anni, Maia, ha perso la vita in un terribile schianto mentre viaggiava con la madre ed il padre verso sud, verso casa. La famiglia, di origine rumena, vive in Liguria, ad Imperia. Al volante della Mazda c’era il papà di Maia, 40 anni, ed accanto a lui la madre. Dietro, nel suo seggiolino, la piccola Maia, sul lato destro.

Quando si trovavano a Leno, nella bassa bresciana, il padre ha perso il controllo della sua auto per cause ancora da accertare ed è finito violentemente contro la fiancata di un camion che era parcheggiato nella piazzola di sosta Porzano. Le tracce di frenata, lievi, ci sono: il padre ha cercato di evitare l’impatto ma l’urto è stato estremamente violento. L’auto ha sfondato il guard rail e si è letteralmente incastrata sotto il camion. Ad avere la peggio, la bambina, che è rimasta uccisa nell’incidente. Anche la madre è rimasta gravemente ferita ma non è in pericolo di vita. Il padre è rimasto ferito in modo lieve.

Sul posto, tre ambulanze e l’elicottero da Brescia per il soccorso dei feriti.
Per la piccola Maia non c’è stato nulla da fare. Purtroppo lo schianto è stato troppo violento. La madre della piccola si trova in prognosi riservata all’ospedale Civile di Brescia. L’autostrada è rimasta chiusa il tempo necessario per fare atterrare e decollare l’eliambulanza.

Roversi MG.