Parigi, allarme terrorismo: ritrovato camion con taniche di benzina

Torna la paura, per le strade di Parigi. Secondo quanto riferiscono i media francesi, infatti, in mattinata è stato scoperto un camion al cui interno era alloggiato un ordigno molto grezzo, costituito da taniche di benzina e collegato ad un dispositivo d’accensione.

Il ritrovamento è avvenuto nel 19° arrondissement, un quartiere operaio a nord est della città. E stando alle informazioni rilasciate dal quotidiano Le Figaro, a notare qualcosa di anomalo sono stati alcuni lavoratori arrivati in mattinata sul luogo. Gli agenti dell’antiterrorismo sarebbero già sul posto alla ricerca di evidenze che possano fare chiarezza sull’inquietante episodio.

Sempre secondo quanto si apprende dai media francesi, nella giornata di sabato era stato rinvenuto un altro ordigno rudimentale, costituito da diverse bombole del gas e da un detonatore. Sei persone sono state arrestate nel frattempo dalla Gendarmerie con l’accusa di essere affiliate ad una cellula dello Stato Islamico, mentre il gigante del cemento La Faiette, al quale apparteneva il camion ritrovato nella mattinata di oggi, sarebbe finito al centro di un’inchiesta su presunti finanziamenti illeciti ai miliziani del Califfato. L’intento, secondo gli inquirenti, era quello di garantirsi un margine d’azione in zone martoriate da scenari bellici come la Siria.

Giuseppe Caretta