Cesare Battisti: pronto un piano per estradare in Italia l’ex terrorista dei Pac

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:38

Secondo il sito del quotidiano brasiliano ‘O Globo’, il governo carioca avrebbe già ideato un piano per far scattare l’estradizione in Italia di Cesare Battisti, l’ex terrorista dei Pac (Proletari armati per il comunismo), arrestato mercoledì al confine con il Venezuela, per sospetta evasione fiscale e riciclaggio di denaro.

Stando alle indiscrezioni, Battisti starebbe per essere imbarcato su un volo della polizia federale, con destinazione verso Roma, da Corumbà, la città del Mato Grosso do Sul dove il latitante attualmente si trova in stato di fermo.

Proprio ieri il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, aveva assicurato che “l’Italia è pronta a compiere nuovi passi per ottenere l’estradizione del latitante“, dopo che nei mesi scorsi, il ministro degli Esteri Angelino Alfano, aveva mandato l’ambasciatore italiano in Brasile a chiedere formalmente il riavvio delle procedure di estradizione.

Intanto, l’ex terrorista e scrittore di noir ha dichiarato seraficamente di non temere l’estradizione, perché protetto da un decreto dell’ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula.

In ogni caso, per il momento il pluriomicida resta in carcere per scongiurare un eventuale pericolo di fuga.

MDM