Torino, incubo tetano: bambina non vaccinata in rianimazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:50

E’ ricoverata nel reparto rianimazione dell’ospedale Infantile Regina Margherita di Torino una bambina di 7 anni, trasportata d’urgenza nel pomeriggio di ieri al pronto soccorso del plesso ospedaliero. Stando alle prime indagini effettuate dai medici della struttura, pare che la bimba sia stata colpita dal tetano: il sospetto sembra essere molto plausibile. La piccola risulta non essere mai stata vaccinata.

La bambina è attualmente sedata. Al suo arrivo al pronto soccorso, le sue particolari convulsioni hanno fatto subito destare il sospetto del tetano ai medici: le analisi hanno poi accertato che la piccola non era stata vaccinata contro la malattia.

Dall’ospedale parlano di “sospetto caso clinico di tetano” e di “sintomi compatibili” con la malattia. Per questo è stato avviato a prescindere il trattamento contro la tossina prodotta dal batterio somministrando immunoglobuline alla piccola.

Al momento la bambina non è intubata, ma sedata. La prognosi è riservata. I medici dell’ospedale Infantile Regina Margherita di Torino hanno sottoposto la bimba anche a diversi esami di carattere neurologico – tra cui la risonanza magnetica – per escludere danni al cervello e simili.

Il tetano non è contagioso, e il vaccino rientra tra i dieci antidoti classificati come obbligatori per la frequenza scolastica dal decreto Lorenzin, in fase di applicazione.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!