Nuovo test nucleare da parte della Corea del Nord previsto per la giornata di oggi

Il 10 ottobre, che inizia oggi alle 16.30 ora (ora italiana), segna l’anniversario della fondazione del partito coreano dei lavoratori e Kim Jong-un avrebbe in mente di far detonare una nuova bomba apocalittica per festeggiare e al contempo riaccendere la faida con Trump. Questa dichiarazione, rilasciata al ‘Daily Star Online‘ da parte di un analista, continua col dire che “la guerra delle parole con Trump ha scatenato tensioni a livelli pericolosi“.

Il terribile avvertimento è stato lanciato dopo che un alto politico russo ha previsto che Pyongyang era sul punto di testare un missile in grado di raggiungere gli Stati Uniti. Dopo aver visitato la capitale nordcoreana, Anton Morozov ha detto che il regime “intende lanciare un altro missile a lungo raggio nel prossimo futuro“, aggiungendo inoltre che “il loro stato d’animo è piuttosto belligerante“.

L’ultima detonazione nucleare della Corea del Nord, avvenuta il mese scorso, ha provocato un terremoto artificiale sei volte più grande di qualsiasi test precedente.

A capo della condanna internazionale, il Segretario alla Difesa statunitense Jim Mattis ha promesso di affrontare qualsiasi minaccia all’America con “una massiccia risposta militare.

La Corea del Nord sostiene di aver sviluppato una sofisticata bomba all’idrogeno da 120 chiloton, abbastanza piccola da poter essere trasportata su un missile intercontinentale e secondo una relazione della settimana scorsa, l’arsenale di Kim ha già la capacità di devastare la Corea del Sud e il Giappone.

Mario Barba