Miccy, il cane ucciso a bastonate nel suo giardino: è caccia all’aggressore a Brescia 

Una storia terrificante di crudeltà sugli animali quella della povera Miccy, una cagnolona nera di cinque anni che è stata ammazzata a bastonate nel suo giardino di casa. Il fatto è avvenuto a Manerba, provincia di Brescia, mercoledì 4 ottobre, proprio il giorno di San Francesco protettore degli animali.

Sembra che, secondo una prima ricostruzione, qualcuno abbia scavalcato la recinzione e sia entrato nella proprietà, per poi uccidere in maniera crudele e barbara l’animale e fuggire. Non sono state trovate tracce dell’aggressore.La terribile notizia ha fatto il giro del paese: un volantino, con la foto del cane e sotto la descrizione di quanto avvenuto, hanno fatto scatenare una vera e propria indignazione generale non solo in paese ma su tutti i social. Tantissime le condivisioni della triste notizia e le persone che hanno commentato indignate.

Nel volantino, sotto la foto di questa bella cagnolona, qualche riga: “Sono entrati nel mio giardino e mi hanno ucciso a bastonate. Non avevo fatto niente di male, ma a qualcuno davo fastidio”. Probabile che il fatto di sangue sia stato commesso da qualcuno che non sopportava il cane, e quindi le indagini dei carabinieri condotte dal maresciallo Marco Fainelli potrebbero presto trovare ed incastrare il colpevole.

Roversi MG.