Migranti in protesta a Pisa rifiutano la mensa: “Dateci i soldi, vogliamo comprare il cibo etnico”

Protesta dei migranti ospiti in un centro di accoglienza a San Giuliano Terme, provincia di Pisa. Gli ospiti nell’ex convento del Cottolengo nel comune di San Giuliano Terme stanno protestando da diversi giorni nella struttura. Il motivo della loro protesta riguarda la somministrazione del pasto e per ora si svolge pacificamente e senza disordini. Una cinquantina di stranieri rifiutano il cibo che offre il catering e chiedono, al posto di questo, di avere dei soldi in contanti per poter acquistare cibo etnico.

Sono in corso le trattative conil presidente della CRI pisana Antonio Cerrai. La soluzione in questione, come Cerrai sottolinea, è per impossibile: “non è adottabile in quanto i numeri delle presenze non lo consentono: qui ci sono 178 persone e non possibile che ciascuno pretenda di cucinare per sé stesso” ha detto Cerrai.

Secondo la Croce Rossa e gli enti locali, queste proteste non sarebbero spontanee, anzi. La protesta secondo loro sarebbe “strumentalmente architettata da suggeritori esterni che in questo modo per fanno del male anche agli ospiti perché così si mette a repentaglio l’intero sistema dell’accoglienza diffusa”.

Roversi MG.

Notizie Correlate

Commenta