Il sindaco di San Paolo a Milano: “Battisti è un criminale, deve essere estradato!”

Sì all’estradizione di Cesare Battisti – ex terrorista dei Proletari Armati per il Comunismo, latitante da 36 anni -, per scontare la pena in Italia, anche da parte del primo cittadino di San Paolo del Brasile, in visita oggi nel nostro Paese.

Adesso abbiamo un governo veramente democratico in Brasile e non possiamo dare protezione a un criminale. L’estradizione deve essere fatta“, ha detto oggi a Milano il sindaco di San Paolo, João Doria, dopo aver incontrato il suo omonimo meneghino, Giuseppe Sala.

Prima di lui già il ministro della Giustizia brasiliano, Torquato Jardim, in un’intervista a BBC Brasil, aveva detto che Battisti aveva rotto il rapporto di fiducia con il Paese sudamericano: “Ha cercato di uscire dal Brasile dicendo che stava andando a comprare materiale da pesca. Ma ha rotto il rapporto di fiducia perché ha commesso un illecito e lasciava il paese con denaro oltre il limite consentito“.

L’ex terrorista e scrittore dal canto suo accusa l’Italia: “E’ un paese così arrogante. Mi aspetto atto di umanità da Temer“, ha detto in un’intervista al quotidiano brasiliano  – sono convinti che sia un compito per loro facile portarmi via dal Brasile“.

MDM

Notizie Correlate

Commenta