Maltrattamenti ai bimbi, maestra sospesa per un anno

Sospesa per un anno. Questa la sentenza emessa dalla Corte di Cassazione nei confronti di una maestra di una scuola dell’infanzia di Corleone, in provincia di Palermo, finita in un polverone mediatico perchè accusata di violenze nei confronti dei bimbi.

La Cassazione ha quindi dato ragione alla procura di Termini Imerese, che aveva accusato la maestra di maltrattamenti nei confronti dei propri alunni. Per questo gravissimo comportamento la donna era finita in carcere a fine marzo, ma successivamente il gip aveva deciso di non convalidare l’arresto in flagranza.

Ora il provvedimento del Riesame è diventato esecutivo. Ad inchiodare la maestra c’è un video dove si vedono chiaramente i maltrattamenti. La maestra, 54 anni, era stata denunciata dai genitori di un alunno. Era stato proprio il piccolo a raccontare a mamma e papà di quell’incubo, caratterizzato da schiaffi alla nuca e rimproveri molto pesanti.

A piazzare la telecamera in classe sono stati i carabinieri della compagnia di Corleone, in seguito alla denuncia dei genitori del bimbo. Le immagini non hanno lasciato spazio a dubbi: i modi della maestra sono apparsi alquanto “rudi”, per non dire inaccettabili. Ma non tutti i genitori sono d’accordo con la sua sospensione. Si preannuncia una battaglia a colpi di denunce.