Terremoto, scossa 3.2 a Norcia: paura tra la popolazione

E’ tornata la paura a Norcia (Perugia) per una nuova scossa di terremoto che ha causato panico e ha fatto rivivere momenti di terrore alla popolazione già duramente colpita dagli eventi sismici dell’autunno 2016.

La scossa si è verificata alle 4:02 di questa mattina, con epicentro a soli 4 chilometri da Norcia. La magnitudo registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è di 3.2. Sempre secondo l’INGV, la scossa è avvenuta ad una profondità di nove chilometri. Oltre a Norcia, i comuni più vicini all’epicentro sono Preci e Castelsantangelo sul Nera.

La zona interessata dal sisma è la stessa che ha dovuto già patire enormi danni in seguito alle ripetute scosse di terremoto che hanno interessato il Centro Italia quasi un anno fa. Il 26 ottobre 2016 ci fu una doppia scossa, la prima di 5.4 e la seconda di 6.0, che hanno causato ingenti danni nella zona di Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera. Quattro giorni dopo, alle ore 7:50, un fortissimo evento sismico (magnitudo 6.5) si verificò nei pressi di Norcia, che aveva resistito discretamente al precedente sisma e a quello di Amatrice/Accumoli del 24 agosto.

Il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, ha riferito che la scossa di 3.2 non ha aggravato la situazione. “Stiamo continuando a fare verifiche, non abbiamo rilevato danni significativi o degni di rilievo”.