Per colpa di questa foto il vescovo di Rodi ha proibito di celebrare altri matrimoni sull’isola

L’isola di Rodi ha ufficialmente proibito di celebrare altri matrimoni sul territorio. La famosissima e splendida isola greca, nota in tutto il mondo per i panorami mozzafiato e per essere uno dei luoghi più belli per sposarsi nel Mediterraneo, ha deciso di non accettare più matrimoni nelle chiese dell’isola dopo l’infelice performance di Matthew Lunn e della moglie Carly, entrambi di Birmingham in Regno Unito.

I due, dopo il matrimonio, hanno pensato male di farsi scattare una foto mentre lei fingeva di praticare a lui del sesso orale, proprio di fronte ad un antico monastero ortodosso. L’immagine è stata pubblicata dallo sposo sul suo profilo Facebook e, inutile dirlo, nell’arco di poche ore è diventata estremamente famosa. Ma ha scatenato anche l’ira delle autorità religiose greche, che hanno dichiarato: “Siamo greci. Crediamo nelle nostre tradizioni e nella sacralità dei luoghi. Non possiamo permettere che questi comportamenti disgustosi abbiano la meglio sulla nostra storia millenaria”.

Il vescovo di Rodi ha quindi deciso di chiudere l’isola ai matrimoni nei luoghi sacri e in tutte le chiese: nessuno potrà più sposarsi, a causa della decisione infelice di questa coppia. Sui social il malcontento di tutti coloro che programmavano di sposarsi qui è nettamente palpabile.

Roversi MG.