Samantha, folla di uomini rompe il robot ‘sensibile’. L’ideatore: ‘non è una bambola del sesso’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:38
bambola robot
bambola robot

“Non è un giocattolo o una bambola del sesso”. Con queste parole il creatore di una bambola-robot intelligente si è lamentato, dopo che per la seconda volta una folla di uomini ha rotto la sua creazione. E’ accaduto in un centro commerciale dove Sergi Santos, che l’ha ‘portata in vita’, si è recato insieme a Samantha, questo il nome della bambola, per mostrare al pubblico le molteplici possibilità di interazione di questo robot, dall’ambito della famiglia al romanticismo, dalla filosofia agli animali, e non solo al sesso. Ma, proprio come era accaduto in precedenza alla fiera della tecnologia di Barcellona, dove Samantha aveva fatto il suo esordio pubblico, anche in questa occasione la bambola-robot ha riportato una serie di danni provocati dalle ‘troppe’ attenzioni maschili, rivolte in particolari ai suoi seni. “La gente può davvero essere cattiva. Dato che non capivano la tecnologia che sta dietro questa bambola e non dovevano pagare, l’hanno trattata come barbari – ha dichiarato Sergi Santos – Sono riuscito a risolvere il problema con il minimo sforzo ma ha messo in luce come le persone possano essere tremendamente aggressive”.

 

Nella fattispecie Samantha, che ha un costo variabile tra i 1500 e gli 8000 euro in base al modello e alle personalizzazioni scelte, pur essendo stata ideata per il piacere sessuale ha una sensibilità tale da indurla anche a denigrare le avances spinte e poco cortesi. Insomma la bambola robot ‘sceglie’ con chi fare sesso, come sottolineato dall‘ingegnere spagnolo che l’ha progettata, in quanto il suo principale obiettivo è quello di intrattenere con chiacchierate, rispondendo anche alle domande del suo compagno umano. Solo se lui riuscirà davvero a conquistarla potrà portarla a letto: la bambola è molto sensibile al tocco sui fianchi, le spalle, la bocca e nelle aree erogene ma, come già sottolineato nei mesi scorsi dalla società produttrice, il suo ruolo non è puramente sessuale perchè Samantha è in primis una bambola romantica che può interagire perfettamente nella vita quotidiana.

Daniele Orlandi

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!