Frosinone, pregiudicato investe ed uccide due centauri: positivo ad alcol e cocaina

Ha investito ed ucciso due motociclisti mentre era sotto l’effetto di alcol e cocaina, il pregiudicato Francesco Scarsella, 32 anni, originario di Alatri.

Secondo quanto riporta Frosinone Today, le vittime erano una coppia originaria di Napoli e Caserta, Giancarlo Marraccino, 37 anni, ingegnere nello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano, e Rosaria Orlando, 40 anni, insegnante. I due erano di ritorno da un week endo di vacanza quando, all’altezza di Ferentino, mentre percorrevano la Casilina, marito e moglie sono stati falciati da una Smart sopraggiunta a tutta velocità. Terribile l’impatto, entrambi sarebbero morti sul colpo.

Adesso l’automobilista, arrestato con l’accusa di omicidio stradale plurimo con l’aggravante della guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, al quale è stata già revocata la patente per un tempo non inferiore agli 11 anni, si trova ricoverato in ospedale per accertamenti. A piantonarlo, gli agenti della compagnia di Anagni e della stazione di Ferentino i quali, sotto la guida del capitano Meo, vogliono assicurarsi che il responsabile di quanto avvenuto non abbia modo di sottrarsi alla giustizia. Oggi, intanto, la magistratura procederà con l’interrogatorio, mentre non si esclude che per i due sfortunati coniugi possa essere disposta l’autopsia.

Giuseppe Caretta