Transessuale spende 1 milione di dollari per diventare una barbie

Nikki Exotica, transessuale di 35 anni originaria di Hoboken (New Jersey), ha dichiarato ai media di aver speso circa un milione di dollari in chirurgia plastica per diventare la versione umana di una Barbie. Nikki ha spiegato di aver subito compreso, sin da bambino, che era differente dagli altri: a quattro anni ha sviluppato una passione smodata per le barbie e sin dai primi anni si scuola ha preferito vestirsi con t shirt attillate e pantaloncini corti suscitando i commenti sessisti dei coetanei che nel corso degli anni sono anche passati alle vessazioni fisiche.

Nikki, però, era consapevole che la sua sessualità era differente da quella che la genetica le aveva donato e a quindici anni ha cominciato a fare punture di estrogeni. A 19 anni sono cominciati i primi interventi chirurgici per modificare il naso, il mento, fare ridurre il pomo d’adamo e fare impiantare delle protesi al seno. Al termine di queste prime operazioni Nikki aveva già l’aspetto di una donna, ma il suo obbiettivo non era diventare una ragazza acqua e sapone, bensì diventare una bomba sexy, il più simile possibile alla idolatrata Barbie.

Dopo vent’anni di cure ormonali ed operazioni chirurgiche Nikki ha raggiunto il suo obbiettivo ed ora, ovunque vada tutti le fanno il complimento più grande che possa ricevere: “Ho speso oltre un milione in interventi chirurgici, ho fatto il calcolo di recente ed ho ricordato tutti i sacrifici fatti in passato. Il mio corpo è pieno di silicone ed ho impiegato un sacco di tempo per cambiare tutto del mio corpo dalla testa ai piedi. Ma tutti i sacrifici sono ripagati poiché ovunque vado c’è gente che mi ferma per strada e dice: ‘Wow, guarda che corpo, assomiglia ad una Barbie‘ e vogliono farsi una foto”. Raggiunto il suo scopo, adesso Nikki è alla ricerca di un uomo che somiglia alla bambola di Ken (storico fidanzato di Barbie) per completare la sua fantasia di vivere in un mondo di plastica.

F.S.