Firenze, un’altra turista americana denuncia: “Mi hanno violentata”

E’ rientrata all’alba in albergo ed ha raccontato alle proprie compagne di viaggio di essere stata violentata dall’uomo con il quale aveva passato la notte. E’ questa la vicenda che vede come protagonista una turista americana, arrivata nel capoluogo toscano per trascorrere dei giorni di vacanza. Come hanno confermato anche le sue compagne, la giovane si era recata assieme a loro nello Yab, un noto locale notturno che si trova nel centro di Firenze.

Lì aveva attaccato bottone con un uomo, non italiano secondo le descrizioni, col quale aveva deciso di rimanere nel momento in cui il restante gruppo di amiche faceva rientro nel B&B dove erano alloggiate. E’ stato solo il mattino seguente, attorno alle 6, che la ragazza ha fatto rientro in stanza. A quel punto, incalzata dalle domande delle amiche, sarebbe scoppiata a piangere confessando l’abuso: “Mi ha violentata”, avrebbe raccontato in lacrime la 24enne. Adesso, gli inquirenti stanno setacciando le immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza per cercare di risalire all’identità dello sconosciuto, mentre Firenze ritorna a vivere momenti di profonda apprensione, dopo quelli vissuti appena un mese fa. In quell’occasione, altre due ragazze americane avevano denunciato di essere state vittime di una violenza sessuale perpetrata nei loro confronti da parte di due carabinieri, che le riaccompagnarono a casa con l’auto di servizio dopo una notte in discoteca.