Bari, coppia gay pestata dal branco: individuati tre aggressori

Un’altra aggressione violenta, l’ennesima, ai danni di una coppia omosessuale. L’episodio è avvenuto a Bari, dove una coppia gay è stata assalita mentre passeggiava sul lungomare del capoluogo pugliese.

I due, entrambi 30enni, sono stati picchiati violentemente e successivamente rapinati da un gruppo di balordi composti da sette individui. Le forze dell’ordine sono finora riusciti ad identificarne tre: si tratta di due maggiorenni e un minorenne. I primi due, un 20enne e un 19enne, sono stati arrestati per rapina e lesioni aggravate, mentre il minorenne è indagato a piede libero.

Il tutto è avvenuto lo scorso 8 giugno. Il gruppetto avrebbe apostrofato pesantemente la coppia all’esterno di un locale. I due avrebbero reagito agli insulti, rispondendo per le rime agli aggressori. La replica è stata violentissima: il branco ha assalito la coppia, prendendola dapprima a calci e pugni ed in seguito strappando loro di dosso le collane in oro e argento e l’anello che indossava uno dei due.

Grazie alle telecamere di sorveglianza, la Squadra Mobile è riuscita ad identificare tre dei sette aggressori: le indagini proseguono per individuare gli altri quattro. I due arrestati, condotti in carcere su disposizione del gip Giulia Romanazzi, hanno procedimenti penali pendenti per droga e violenza sessuale di gruppo.