Messina: violenta una bambina di 9 anni, arrestato un ragazzo

Da qualche giorno la figlia non era più la stessa, aveva perso la consueta spensieratezza e si comportava come se qualcosa l’avesse traumatizzata. In questo modo una giovane madre di Messina (Sicilia) si è accorta che la figlia, una bambina di 9 anni, aveva subito una violenza: dopo aver riscontrato il palese cambiamento nella figlia, la donna è riuscita con calma a farsi confessare l’abuso dalla bambina ed è andata subito a denunciare lo stupratore.

La denuncia è giunta alla procura di Messina che ha stabilito in primo luogo delle analisi che confermassero la violenza subita e la colpevolezza dell’accusato: gli esami hanno dato esito positivo e oggi la polizia ha eseguito un’ordinanza di arresto nei confronti di un ragazzo di 26 anni che con l’inganno era riuscito a guadagnarsi la fiducia della piccola e ne ha abusato. Il giovane è stato quindi portato al carcere ‘Gazzi‘ dove rimarrà fino al processo, durante il quale si dovrà difendere dalle accuse di violenza e abuso su minore.

Il caso della bambina messinese ricorda da vicino quello della bambina abusata a Milano il mese scorso, in quella occasione il colpevole è stato incastrato solo grazie all’ausilio di una telecamera di sorveglianza posta a pochi passi dal palazzo in cui si era consumata la violenza.

F.S.