Nuovo terremoto nel centro Italia: scossa M 3.3 registrata nelle Marche

Torna a tremare il centro Italia. Una scossa di terremoto è stata registrata, poche ore fa, nel cuore del parco Nazionale dei Monti Sibillini: epicentro della scossa è stato infatti localizzato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ad 8 chilometri a sud est del comune di Castelsantangelo sul Nera, nella provincia di Macerata, Marche. Si è trattato di un terremoto di media intensità, con una magnitudo di 3.3 gradi della scala Richter, che potrebbe essere stato lievemente avvertito dalla popolazione dei comuni prossimi all’area epicentrale.

 

Ipocentro del sisma, registrato alle 7:34 di oggi, 19 ottobre 2017, è di soli 9 km di profondità, una scossa dunque superficiale come la maggior parte di quelle avvenute da diversi mesi a questa parte nel cuore dell’Italia. Si tratta al momento del sisma più intenso della giornata, anticipato alle 6:16 da una scossa di magnitudo 2.4 verificatasi a 4 km da Castelvetrano, in provincia di Trapani, in Sicilia.

 

I comuni prossimi all’epicentro, oltre a Castelsantangelo sul Nera, sono Montegallo, Montemonaco ed Arquata del Tronto in provincia di Ascoli Piceno e distanti tra gli 8 ed i 10 km dall’epicentro, a 13 km Norcia in provincia di Perugia e alla stessa distanza Ussita, provincia di Macerata. A conferma del fatto che il terremoto è avvenuto in un’area di confine tra diverse regioni, nella fattispecie Umbria e Marche.

Daniele Orlandi