UK, una bimba senza arti a causa della meningite ora può mangiare e disegnare grazie ad un braccio protesico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:11

Una bambina che ha perso tutti gli arti a causa della meningite, quando aveva appena 11 mesi, è ora in grado di nutrirsi grazie ad un nuovo braccio protesico.

Alcune tenere immagini di un documentario creato ad hoc, mostrano la piccola Harmonie-Rose Allen sorridere e scherzare, mentre si avvicina il cucchiaio di yogurt alla bocca, sporcandosi tutta.

È nata sana, ma poco più di un anno dopo Harmonie ha tragicamente contratto la meningite B e la setticemia. Queste complicazioni hanno costretto i medici all’amputazione di tutti e quattro gli arti, per salvarle la vita.

Grazie ai quasi 2000 sostenitori della campagna Hope 4 Harmonie, a distanza di un anno circa la famiglia ha potuto permettersi delle specialissime protesi per le gambe, acquistate da Dorset Orthopedics, e la piccola ha iniziato con calma e pazienza a fare i primi passi nel salotto di casa sua a Bath, Somserset, con gioia da parte di tutti.

Molti i post di ringraziamento su Facebook da parte della mamma di Harmonie: “Abbiamo potuto comprare queste protesi grazie ai soldi delle vostre donazioni. Non riusciamo a credere che Harmonie possa ora camminare, ce l’ha fatta!”

Oggi, all’età di tre anni, grazie al suo speciale braccio protesico Harmonie può per la prima volta nutrirsi da sola e disegnare, dimostrando di essere una bambina davvero forte e determinata.

M.Valentina Colasuonno