Roma, 13enne si suicida lanciandosi dalle scale della scuola

Ha deciso di compiere il gesto estremo mentre tutta la sua classe si trovava in giardino per la ricreazione. Erano circa le 11 di questa mattina quando un ragazzo di tredici anni si è lanciato dalle scale antincendio della scuola che frequentava, l’Istituto Santa Maria, in viale Manzoni a Roma.

Mentre tutti i suoi compagni di classe si trovavano fuori dall’aula, il 13enne è risalito fino al secondo piano portandosi nei pressi di una finestra che ridà sulle scale antincendio. Alcuni ragazzi che frequentavano la stessa classe del 13enne hanno riferito alle forze dell’ordine che prima di compiere il gesto il giovane suicida avrebbe detto “Ciao a tutti”. Sul posto è sopraggiunta un’ambulanza del 118, che ha immediatamente trasportato il 13enne al San Giovanni. Ma per lui non c’è stato niente da fare: il ragazzo è morto poco dopo il ricovero.

Al momento non è chiaro cosa possa aver spinto il 13enne a mettere fine alla sua vita. I carabinieri di via Dante, avvisati dal preside, hanno ascoltato i responsabili e i docenti della scuola, che è un istituto paritario dei Religiosi Marianisti: il giovane aveva buoni voti e non aveva mai palesato particolari problemi. Il ragazzo ha lasciato nello zaino un biglietto dove pare venga fatto riferimento ad alcuni problemi in famiglia.