Como, incendio in una casa: morto il padre e tre bambini, inutile il tentativo disperato di rianimarli

Un grosso rogo si è innescato in una casa a Como, in via San Fermo della Battaglia, nel centro della città. I vigili del fuoco e il 118 sono intervenuti per i soccorsi ma al momento, secondo quanto riferito dal 118, non è ancora certo che tutti gli occupanti siano stati tratti in salvo dai pompieri.
I vigili del fuoco stanno cercando le persone sotto le macerie, per il momento si ha notizia 3 bambini sono morti nell’incendio.

Il padre dei bambini è morto poco dopo l’arrivo dei soccorsi, anche tre dei figli non ce l’hanno fatta. Il numero dei morti quindi sale a quattro.
Quando sono arrivati i soccorsi, i bambini erano ancora vivi ma in arresto cardiaco. I soccorritori hanno cercato di rianimarli sul posto, ma purtroppo non ce l’hanno fatta e per tre di loro non c’è stato nulla da fare.

L’allarme dell’incendio è stato dato attorno alle 8.30 di questa mattina del vicino di casa che ha visto uscire del fumo dall’abitazione. In pochi minuti i vigili del fuoco sono arrivati sul posto e sono riusciti a spegnere le fiamme in tempo di record, e quindi sono entrati per soccorrere i presenti: la polizia ha chiuso la strada in tutte e due le direzioni per favorire i soccorsi. Si è creato un perimetro di sicurezza di 50 metri attorno alla zona.  Nell’appartamento è stato trovato del materiale accatastato. Questo farebbe presupporre che l‘incendio sia stato appiccato da qualcuno all’interno dell’abitazione, forse dal padre stesso. 

Roversi MG.