La CIA è sicura: “La Corea del Nord sta per colpire gli USA”

Non ha usato giri di parole il direttore della CIA, Mike Pompeo, per esprimere tutta la sua preoccupazione sull’atteggiamento tenuto dalla Corea del Nord. Per Pompeo, infatti, il regime nordcoreano sarebbe ormai ad un passo dal colpire gli Stati Uniti. 

Secondo il direttore della CIA, alla Corea del Nord mancherebbe davvero poco per ottenere un missile balistico intercontinentale (Icbm) armato con una testata nucleare. “Stiamo lavorando per impedirlo”, ha detto Pompeo, che ha sottolineato come il presidente USA, Donald Trump, stia concentrando tutte le sue forze per contrastare Pyongyang e impedirle di assicurarsi un ordigno nucleare di tale potenza.

Al di là dei “tweet” pubblicati quotidianamente dal tycoon, Pompeo assicura che il Presidente è fermamente intenzionato a “tenere aperta la porta della diplomazia”. Tuttavia, spiega il direttore della CIA, “l’intervento militare è tra le opzioni”.

Da ieri ancora di più, visto che secondo gli analisti USA i progressi dei nordcoreani sull’arma nucleare sono stati davvero enormi. Ad oggi, non è chiaro sapere quando il regime di Kim Jong-un sarà in grado di colpire l’America, ma è un’eventualità tutt’altro che remota. “Quando si parla di mesi (dal traguardo di Pyongyang, ndr) la nostra capacita di comprendere ad un livello preciso a che punto sono e’ di fatto irrilevante”.