Belluno, prete ubriaco e con la patente revocata investe bimbo di 6 anni

Ha investito un bambino in bicicletta, mercoledì scorso, intorno alle 14, e ora dovrà pagare una maxi sanzione amministrativa. Ma la cosa che lascia maggiormente a bocca aperta è che il responsabile dell’investimento è un prete, che per giunta si trovava in stato d’ebbrezza. Il tutto è avvenuto a Mugnai di Feltre, nel bellunese.

Il sacerdote, che aveva già la patente ritirata per guida in stato d’ebbrezza, si è messo comunque al volante. Nel primo pomeriggio di mercoledì un bimbo di 6 anni, che usciva da una stradina laterale, gli è comparso improvvisamente davanti in sella alla sua bici. Il religioso, che procedeva sulla strada principale, non è riuscito ad evitarlo e lo ha travolto.

Il sacerdote, S.C., 60 anni, si è subito fermato per soccorrere il piccolo caduto a terra e ha provveduto ad avvisare i soccorsi. L’ambulanza del 118 si è recata prontamente sul luogo dell’incidente e ha subito trasportato il piccolo ferito all’ospedale Santa Maria del Prato di Feltre.

Per il prete è scattato subito l’alcool test, che ha confermato come il parroco avesse bevuto prima di mettersi alla guida. Inoltre, le successive verifiche hanno fatto emergere che il 60enne aveva la patente revocata per guida in stato d’ebbrezza.

Fortunatamente il piccolo ha riportato solo qualche contusione.