Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Caso Jessica Notaro, condannato a dieci anni l’ex fidanzato che la sfregiò con l’acido

CONDIVIDI

 

 

 

 

 

 

Tavares, l’aggressore di Jessica Notaro, è stato condannato a scontare 10 anni di carcere per aver sfregiato con l’acido la sua ex fidanzata. Per lui erano stati chiesti 12 anni dal Pubblico Ministero Marino Cerioni, non confermati dunque dal verdetto finale. L’uomo è stato accusato di aver procurato lesioni gravi, senza attenuanti generiche, e con l’aggravante della premeditazione e della crudeltà.

La giovane, dopo la sentenza di condanna, ha aperto il suo cuore parlando con Barbara D’Urso. Nella puntata di “Pomeriggio 5” andata in onda proprio ieri, Gessica ha espresso chiaramente i suoi sentimenti ed il suo pensiero sulla condanna inflitta al suo ex fidanzato. Con grande forza, e ostentando una grande maturità, Jessica ha dichiarato di non riuscire ad odiare Tavares, nonostante le abbia rovinato la vita.

Non si può, infatti, odiare una persona che si è grandemente amata, o almeno questo è il pensiero di Jessica che ha anche aggiunto di provare per lui solo indifferenza. La donna ha però anche detto di non poterlo perdonare per il gesto orribile da lui compiuto, tanto più che non ha mai ravvisato nel volto e nei gesti del suo aggressore segni di pentimento. Anzi. In tribunale avrebbe anche assunto atteggiamenti di sfida nei confronti della stessa Jessica e del suo fidanzato.

Per quanto riguarda la condanna a 10 anni di carcere, non solo Jessica ha dichiarato di aspettarselo e di non essere rimasta sorpresa, ma ha anche aggiunto che le condanne servono a poco se non si interviene prima che si compiano gesti così efferati. Come a dire che la prevenzione è da preferire alla successiva cura, e che grazie ad un’attenzione ed a un’educazione maggiore si potrebbero sicuramente evitare certe tragedie annunciate.

Maria Mento