Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

California, ritrovati morti i giovani persi nel parco: si sono uccisi per non morire di sete

CONDIVIDI

Una storia agghiacciante, quella che giunge dagli Stati Uniti, e precisamente da un parco naturale del deserto californiano. Sono stati rinvenuti lì i corpi senza vita di Rachel Nguyen e Joseph Orbeso, rispettivamente 20 e 22 anni. Stando alle prime indagini effettuate dalle forze dell’ordine, pare che i due giovani abbiano preferito togliersi la vita per evitare di morire di sete.

Con tutta probabilità, una volta terminate le scorte di acqua e cibo, Orbeso – che svolgeva la professione di guardia di sicurezza – ha sparato alla 20enne e ha successivamente rivolto l’arma verso sè stesso, uccidendosi. I due sono stati ritrovati abbracciati.

I due si sono persi all’interno del Joshua Tree National Park, in California, lo scorso 28 luglio, quando la temperatura sfiorava i 40 gradi. La gita, stando a quanto raccontato da alcuni amici, era stata organizzata per festeggiare il compleanno di Rachel. Il bed and breakfast dove alloggiavano, non vedendoli tornare, ha lanciato l’allarme.

Da quel momento, le ricerche sono andate avanti per quasi tre mesi, fino al macabro ritrovamento. Come detto, l’ipotesi più probabile è che i due abbiano deciso di suicidarsi per non morire di sete. Le indagini sono tuttavia ancora in corso. “Finché non avremo alcuna prova che ci indichi il perché dello sparo, possiamo solo avanzare delle ipotesi”, ha detto la polizia californiana.