Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Chiamano il loro figlio “Jihad”: ecco cosa è accaduto a questa coppia

Chiamano il loro figlio “Jihad”: ecco cosa è accaduto a questa coppia

In arabo “jihad” significa “lotta”, e non è un termine necessariamente riconducibile al terrorismo o alla violenza. Evidentemente questa coppia di Tolosa, di origine islamica, voleva ‘forgiare’ il carattere del loro piccolo fin dalla nascita, dandogli un nome di grande impeto.

Ma quando si sono presentati all’anagrafe per registrare il loro piccolo, i due si sono subito resi conto che quel nome avrebbe creato non pochi problemi. I funzionari del Comune hanno infatti segnalato il caso alla Procura della Repubblica, con una motivazione molto semplice: il nome “jihad” ha ormai un connotato fortemente negativo e potrebbe condizionare interamente la vita del bambino.

I genitori hanno provato a giustificarsi spiegando che nei paesi di lingua araba quel nome è particolarmente diffuso, e che è ritenuto beneaugurante. Ma considerando il fatto che la Francia è uno degli Stati che sta pagando il prezzo più alto nella lotta all’ISIS, con molti attacchi che hanno provocato centinaia di morti, il dibattito è inevitabilmente infuocato e difficilmente la coppia riuscirà a far valere le sue posizioni.

Tuttavia, è giusto ricordare che dal 1993 una legge francese garantisce ai genitori il diritto di scegliere qualunque nome per i propri figli, a patto però “che non sia un danno per i bambini”.