Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Filma in diretta Facebook la morte di un 24enne ma non lo soccorre: è polemica

CONDIVIDI

Ha fatto una diretta Facebook con il video di un incidente mortale, mostrando a tutti quello che stava accadendo lì, a Riccione: un 24enne, Simone Ugolini, si era schiantato con il suo motorino ed era per terra agonizzante. Il povero ragazzo poi è deceduto. Nel frattempo, Andrea Speziali, candidato alle comunali e 29enne, ha ripreso la terrificante scena con il telefonino, invece di soccorrerlo.
Speziali ha cercato di contattare con la diretta i suoi fan ed amici che erano sul profilo Facebook: “Chi vede questa diretta chiami aiuto” diceva mentre il 24enne giaceva esanime a terra. E ancora: “C’è molto sangue, speriamo che si salvi”.

Ovviamente il 29enne è stato bersaglio di moltissime critiche sui social, in primis da parte di chi gli faceva notare che c’era una persona agonizzante in mezzo alla strada. Al posto di chiamare i soccorsi (che secondo Speziali erano già stati chiamati) e di soccorrere il ragazzo, lui ha pensato di sbattere su Facebook il corpo del 24enne agonizzante, fra le altre cose senza un minimo di rispetto per quella povera persona. Così Speziali si è trovato bersagliato da tante critiche, in primis quella di essere uno ‘sciacallo’.

Speziali si giustifica così: “Ero sotto choc, volevo fare qualcosa per lui, e visto che mi avevano detto che avevano già chiamato i soccorsi, ho pensato di filmarlo. Mi sono messo a filmarlo e volevo fare una diretta, volevo condividere il mio dolore. Non cercavo lo scoop ora ho capito di aver sbagliato e chiedo scusa a tutti”.
La polizia postale ha sequestrato il video e chiuso il suo profilo. Adesso il PM deve decidere se aprire un’inchiesta a suo carico con accuse di procurato allarme, diffamazione degli operatori del Pronto Soccorso e violazione della privacy.

Roversi MG.