Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Anziana uccisa in casa a bottigliate in testa per rubarle pochi spiccioli:...

Anziana uccisa in casa a bottigliate in testa per rubarle pochi spiccioli: arrestati tre marocchini

Si sono fatti aprire domandando all’anziana un bicchiere d’acqua, e l’hanno massacrata

L’hanno uccisa nella sua casa per rubarle trenta euro in contanti ed un collier che è stato rivenduto ad un compro oro per la cifra di 500 euro. Mirella Ansaloni, 79 anni, di Finale Emilia in provincia di Modena, è stata ammazzata in casa lo scorso 18 settembre per questo magro bottino. I tre fermati per omicidio volontario, aggravato dalla minorata difesa e rapina sono tre ragazzi, tutti marocchini e residenti a Modena.

Hanno 19 anni i primi due e 22 il terzo. Secondo le indagini, sarebbero stati loro a recarsi nella casa della 79enne con l’intenzione di rapinarla: infatti uno di loro fino a poco tempo prima viveva con la famiglia vicino alla vittima. Lui avrebbe ideato il piano. Il 18 settembre i tre hanno atteso la vittima fuori di casa, e quando lei è arrivata, le hanno chiesto un bicchiere d’acqua: la scusa per aggredirla. La donna è stata uccisa a bottigliate di vetro alla testa: avrebbe cercato di difendersi. I tre hanno saccheggiato la casa e poi sono fuggiti, andando a Ferrara.

Uno si è fermato a Finale Emilia, due sono andati a Milano a farsi consegnare i soldi del collier: soldi che hanno speso nei locali.
I vicini di casa hanno trovato il corpo, e gli inquirenti hanno ricostruito grazie all’autopsia cosa era davvero avvenuto grazie anche alle testimonianze dei vicini.

Roversi MG.